Che cosa è QoS nella telefonia business?
By Natália Mrázová
| 11. Aprile 2022 |
Sistema telefonico - Sistema telefonico aziendale
By N. Mrázová Natália Mrázová
| 11 Apr 2022 |

    Che cosa è QoS nella telefonia business

    Che cosa è QoS nella telefonia business PRINCIPALE

    Qual è la preoccupazione più grande di chi sta pensando di utilizzare la tecnologia Voice over Internet Protocol (VoIP) invece dei tradizionali telefoni analogici? La qualità delle chiamate effettuate con Internet. La rete fissa è stata per molto tempo il sistema di comunicazione più affidabile, ma ora le cose sono cambiate.

    Una delle poche cose di cui doveva preoccuparsi chi utilizzava la rete fissa era la possibilità di incorrere in problemi tecnici che potevano causare malfunzionamenti a tutto il sistema telefonico.

    La tecnologia VoIP è basata sulla connessione Internet. Secondo le condizioni di rete, è possibile beneficiare di chiamate con audio cristallino e limpido oppure avere problematiche spiacevoli come ad esempio frasi poco comprensibili e buffering costante. Cose che non vorremmo sperimentare nelle nostre chiamate di lavoro. Fortunatamente, è possibile migliorare in modo significativo la stabilità e la chiarezza delle chiamate VoIP, anche durante i momenti di intenso traffico telefonico. Usa Qualità del Servizio(Qos).

    Di cosa si tratta e come funziona? Continua a leggere e lo scoprirai.

    Che cos’è la Qualità del Servizio?

    QoS si riferisce a ogni tecnologia che gestisce, ordina e dà priorità a pacchetti di dati, per garantire che quelli che hanno maggiore importanza siano trasmessi prima degli altri, ed evitare così di la perdita dei pacchetti stessi, la distorsione del segnale e i periodi di latenza. Perché è importante?

    Perché dovrei aver bisogno di QoS?

    In una normale giornata di lavoro, molti operatori diversi utilizzano la stessa connessione Internet per differenti lavori e anche per motivi personali. Ѐ quindi possibile avere, allo stesso tempo, un grande numero di dispositivi collegati a Internet. Se diverse persone utilizzano Internet contemporaneamente, o c’è qualcuno che usa molta larghezza di banda (per aggiornare il database, ad esempio) la rete può sovraccaricarsi.

    Cosa succederebbe se nel frattempo avessi bisogno di effettuare una chiamata telefonica oppure una video conferenza? Avresti a che fare con con il continuo buffering del video e con frasi poco comprensibili, oppure anche non sentire nulla. E forse non riusciresti neanche a collegarti con il tuo cliente.

    Un tipico processo QoS

    Per gestire con efficienza il traffico in entrata e sapere cosa c’è in ogni , pacchetto di dati, i sistemi QoS incorporano diversi strumenti, ognuno con differenti funzioni:

    • Classificazione e marcatura analizza il tipo di dati presenti in ogni pacchetto, li classifica e attribuisce loro etichette secondo la priorità.
    • Modellatura ricerca e dà priorità ai pacchetti in tempo reale, come ad esempio voce e video conferenza, rispetto ad altri tipi di dati.
    • Accomodamento identifica i dati delle etichette di ogni pacchetto, li attribuisce a differenti code di chiamata, riservandogli larghezza di banda. Pacchetti non prioritari sono accantonati per essere considerati in un secondo momento.

    Che cosa interferisce con la qualità delle chiamate?

    Tutte le problematiche con le chiamate VoIP dipendono da una cosa sola: come i router gestiscono i pacchetti di dati in rete. Durante una chiamata, VoIP converte l’audio in pacchetti di dati e li invia al destinatario tramite Internet. Alla ricezione, questi pacchetti sono scomposti e convertiti nuovamente in suono in modo che il destinatario possa sentire la voce di chi parla. Ed è proprio qui che sta il problema.

    Per impostazione predefinita, i router accettano e trasmettono i pacchetti usando il metodo “Primo a entrare, primo a uscire” (FIFO). Ciò significa che il primo pacchetto che arriva al router è anche il primo ad essere trasmesso o scomposto. Questo metodo però, con video conferenza o chiamate VoIP, a volte non funziona.

    Con FIFO, tutti i tipi di dati hanno la stessa priorità, quindi saranno inoltrati nell’ordine di ricezione del router. Questo non dipende dal fatto che i dati siano messaggi di posta elettronica o audio. Mentre molto probabilmente non ti accorgeresti se ricevessi una mail con uno o due minuti di ritardo, in caso di chiamte VoIP in videoconferenza, invece ogni millisecondo è importante. Se la rete è sovraccarica e i pacchetti vocali arrivano più tardi di quanto dovrebbero, o il router li lascia cadere lungo il percorso, può essere impossibile continuare una conversazione.

    Come funziona QoS?

    Ѐ qui che entra in gioco la qualità del servizio. In pratica, il sistema gestisce il traffico dei diversi pacchetti di dati che viaggiano in una rete. Innanzitutto, QoS contrassegna i pacchetti in base al loro tipo o percorso di destinazione, e quindi crea code separate in base alla loro importanza. Poi, quando i pacchetti di dati viaggiano nel router, riesce a sapere il contenuto di ognuno, li mette in coda, e quindi li invia in ordine di priorità.

    Ciò significa che in questo modo puoi impostare il sistema per dare priorità a tutti i pacchetti che riguardano le chiamate audio o video. Quando si avvia una videochiamata, il sistema QoS metterà tutti i pacchetti che contengono dati audio o video all’inizio della coda, per ridurre al minimo eventuali problemi causati da un pesante traffico di rete. Cosi le conversazioni possono svolgersi senza la minima interruzione.

    Vantaggi di QoS

    Se, tu o un tuo dipendente, quando utilizzate Internet avete spesso interruzioni o tempi di latenza, al punto che diventa quasi impossibile utilizzare le normali applicazioni, implementare QoS per dare priorità ai dati sarà di notevole aiuto. Le vostre applicazioni più importanti potranno avere a disposizione risorse e velocità anche nei periodi di traffico di rete elevato, e quelle che rivestono meno importanza saranno accodate, per diventare disponibili in un secondo momento.

    QoS ti permette inoltre di risparmiare denaro perché utlilizzerai la tecnologia che già stai utilizzando con molta più efficienza. Ti aiuterà a risolvere diverse problematiche che spesso affligono il lavoro, come ad esempio:

    • Elevati tempi di latenza – meno tempo impiega i pacchetto di dati ad arrivare al destinatario, meglio è. Sotto i 150 ms può essere accettabile, ma una latenza di 300 ms o oltre, rende praticamente inutile il sistema VoIP. Utilizzando la Coda di Priorità, QoS può ridurre al minimo i tempi di latenza per le applicazioni o i pacchetti più importanti, e garantire che siano inviati a intervalli regolari.
    • Elevate distorsioni del segnale– un altro fattore che indica la presenza di elevato traffico, che si verifica quando i pacchetti sono scomposti nell’ordine sbagliato. Il risultato è che avvertirai vuoti nella conversazione o solo frasi incomprensibili. Variazioni di segnale al di sotto dei 30 ms compromettono la qualità delle chiamate e causano instabilità del servizio VoIP.
    • Significativa perdita di pacchetti – vale a dire che quando il router non accetta più pacchetti è perché la rete è sovraccarica. Con QoS, tutti i pacchetti di dati in entrata sono categorizzati e inviati immediatamente o parcheggiati e quindi trasmessi un secondo momento, invece di essere eliminati.
    • Traffico sospetto che ostruisce la linea– grazie alle funzioni di identificazione e classificazione, QoS può anche proteggere le reti delle aziende da worm, virus e attacchi DDoS individuando qualsiasi traffico sospetto e bloccandolo per di ridurre al minimo l’effetto sulla rete.

    E come ulteriore vantaggio, QoS offre un maggiore controllo sul funzionamento del network. Senza essere esperti di tecnologia , è possibile impostare rapidamente i tipi di dati e le applicazioni cui dare l’accesso prioritario a Internet e controllare la larghezza di banda che utilizzi normalmente nella tua azienda.

    Ogni VoIP ha un QoS, giusto?

    Poiché molte aziende offrono sistemi VoIP, ci si potrebbe chiedere se il livello di QoS è lo stesso in ognuna di loro. La risposta è no.

    In teoria tutti i fornitori di VoIP offrono prodotti simili, però con livelli di qualità molto diversi riguardo alle chiamate, e anche di affidabilità della piattaforma stessa. Ti consigliamo perciò di controllare e confrontare i parametri medi relativi a QoS per ogni fornitore prima di scegliere una piattaforma VoIP.

    We regularly examine our VoIP platform for Quality of Service metrics to ensure we can provide the best possible call quality. Based on the most recent tests, performed in December 2020 over 35 days, our average latency was 23 ms and average jitter was 17.8 ms. We also monitor call quality metrics in real-time, and if they drop below a certain level the call route will be automatically changed to another server without impacting the conversation.

    Conclusioni

    Se vuoi essere sicuro di effettuare chiamate affidabili con VoIP, oppure video conferenze, è opportuno utilizzare QoS. In questo modo, eviti di avere problematiche nelle tue chiamate di business, e anche avrai un maggiore controllo sulla tua rete. Per installare QoS in CloudTalk occorrono solo un paio di minuti. Potrai poi lavorare in tranquillità perché saprai che le applicazioni più importanti avranno accesso prioritario alla larghezza di banda ogni volta che serve, anche durante le ore di grande traffico.