I 6 migliori script di vendita 2022
By Quinn Malloy
| 12. Maggio 2022 |
Call Center - Vendite
By Q. Malloy Quinn Malloy
| 12 Mag 2022 |

    I 6 migliori script di vendita 2022

    Modello di chiamata

    Il lavoro dei reparti vendita non è facile Le chiamate di vendita sono il modo più comune per mettersi in contatto con i clienti. Come fare per renderle produttiva? Usa modelli già pronti per facilitare il lavoro degli operatori.

    Le chiamate di vendita sono molto importanti nel reparto vendite. Esse rappresentano un mezzo fondamentale nel contatto con i clienti, si tratti di chiamate a freddo oppure per avere un aggiornamento sulla situazione. Circa il 41% dei venditori crede che lo strumento migliore per il loro lavoro sia proprio la chiamata di vendita.

    Per automatizzare e rendere più efficiente il tuo call center, dovresti investire in un software. CloudTalk sarebbe la soluzione giusta. Utilizzandolo, migliorerai di molto il lavoro dei tuoi operatori, perché, con una funzione come Caller ID, potranno avere informazioni complete sul cliente prima di iniziare una conversazione. Puoi anche sfruttare i Contact Tag, per personalizzare gli elenchi dei clienti e velocizzare l’ordinamento e la ricerca.

    Molte aziende confidano molto nell’immediatezza ed efficienza di questa soluzione. Molti operatori utilizzano script di chiamata già pronti. Questi modelli sono molto utili quando il cliente dice qualcosa che manda in confusione l’operatore o anche rimane senza parole. Ma non bisogna considerare questi moduli come se fossero la Bibbia. Occorre adattarli alle diverse situazioni, perché altrimenti la conversazione suona poco naturale.

    Di seguito trovi 6 utili modelli di script validi per ogni operatore che si occupa di vendite, da usare nell’attività di ogni giorno. Ricorda che prima di partire con lo script devi comunicare il tuo nome e l’azienda che rappresenti. Una buona prassi è di uitlizzare “noi” invece di “io” perché se fai così aumenti le possibilità di successo del 35%.

    Bene, vediamo allora come sono questi 6 modelli.

    1 Prima chiamata

    Un momento cruciale è quando il tuo operatore chiama il cliente per la prima volta. Hai solo una possibilità per fare una buona prima impressione! È quindi un’ottima idea spiegare subito perché stai chiamando e i motivi per i quali la tua proposta potrebbe essere adatta alle sue esigenze.

    “Buongiorno, Mr./Mrs./Miss [client’s surname]. Mi chiamo [agent’s name], e la chiamo per conto di [company’s name]. Possiamo offrirle interessanti soluzioni per aziende di settori come[name a few industries]. Abbiamo nuovi prodotti a catalogo, e l’ho contattata perché riteniamo che possano esserle utili. Ha qualche minuto da dedicarmi?

    Se la risposta è si, proseguire. Se è no, cercare di concordare un appuntamento.

    “Dopo le ricerche condotte dal nostro reparto vendite, abbiamo verificato come le aziende abbiano spesso problemi di gestione del team e anche di comunicazione interna. Se li avete anche voi, possiamo aiutarvi a risolverli.

    Se siete interessati a saperne di più sui nostri prodotti e anche sulla nostra speciale offerta per voi, possiamo organizzare un incontro. Che data vi andrebbe bene?

    Lasciare rispondere.

    “Bene! La richiamerò dopo aver preparato un’offerta adatta alle vostre esigenze. Buona giornata!”

    2 Chiamata con offerta pronta

    Ora è il momento di chiamare il cliente con la proposta. È importante concentrarsi sui vantaggi ed essere pronti a rispondere alle domande. Inoltre, è fondamentale sottolineare come l’offerta sia stata preparata esclusivamente per il cliente. Il cliente deve percepire che vogliamo prenderci cura di lui e sentirsi speciale.

    “ Buongiorno/pomeriggio Sig/Sig.ra [client’s surname], sono [agents’ name] di [company’s name]. La nostra azienda ha introdotto di recente alcune novità che potrebbero interessarvi. La chiamo per dirle che abbiamo preparato un’offerta adatta alle vostre esigenze. Ha qualche minuto per parlarne?

    Lasciare rispondere.

    “Benissimo!” Vorrei iniziare con [a detailed description of the offer]. Ha qualche domanda? sarò felice di risponderle.”

    Rispondere alle domande. Se il cliente è soddisfatto della proposta, è il momento di accordarsi per chiudere la trattativa

    ” È stato un piacere parlare con lei oggi. Ci auguriamo di avere una fruttuosa collaborazione con la sua azienda. Buona giornata, a risentirci!”

    3 Registrare un messaggio

    A volte è difficile parlare con il cliente, e può essere perciò utile lasciare un messaggio in segreteria. Quando si registra il messaggio, è necessario ricordarsi di due cose: Primo: il messaggi in segreteria hanno una durata limitata, perciò occorre riuscire a catturare l’attenzione del cliente in poche parole.

    Il messaggio deve essere incisivo e accattivante, ma non bisogna parlare troppo velocemente altrimenti il cliente potrebbe non capire cosa gli stiamo dicendo e perciò forse non richiamare.

    “Buongiorno, Sig./Sig.ra [client’s surname]. Mi chiamo [agent’s name] e la chiamo per conto di [company’s name] La chiamo perché abbiamo preparato la nostra proposta formulata sulle sue specifiche esigenze, e volevamo parlarne con lei.

    Se vuole approfondire, sarei lieto se mi chiamasse. Di nuovo, sono [agent’s name] di [company’s name]. Mi trova a questo numero, [business agent’s number].”

    4 Chiamata di approfondimento.

    A volte il processo di vendita va per le lunghe. Quando è così, potrebbero nascere problematiche da chiarire. Occorre perciò tenere la situazione sotto controllo e chiedere le necessarie informazioni. Ma questo deve essere fatto in modo da non creare sospetti all’azienda. Come è possibile agire in modo professionale in questi casi?

    “ Buongiorno, Sig/Sig.ra [client’s surname], sono [agent’s name] di [company’s name]. La chiamo a proposito del nostro contratto, perché, visto che siamo in chiusura, vorrei avere qualche altro dettaglio, per mirare ancora meglio la nostra proposta. Posso farle qualche domanda o non è il momento? Le rubo solo pochi minuti.”

    Lasciare rispondere.

    • Se la risposta è “si” replicare con “molto bene, non ci vorrà molto. Vorrei parlare di [required information].”
    • Se la risposta è “no”, replicare con “va bene, capisco. Mi faccia sapere quando può avere del tempo libero per parlare con lei”, e poi concordare una data per farlo.

    “Grazie per il tempo che mi ha dedicato. La terrò informata sul nostro accordo. A risentirci, buona giornata”.

    5 Chiamate di aggiornamento

    Può succedere che il ciente chiami un operatore e lasci un messaggio in segreteria. È necessario richiamare tempestivamente, perché non si deve mai lasciare il cliente senza risposta. Inoltre, quando si richiama, è necessario scusarsi per non aver risposto alla chiamata e aver costretto il cliente a registrare un messaggio in segreteria.

    “Buongiorno Sig/Sig.ra[client’s surname], sono [agent’s name] di [company’s name] Mi spiace di non avere risposto alla sua chiamata, sono tutto per lei ora. È il momento giusto?

    Lasciare rispondere il cliente e ascoltare le sue richieste.

    “Queste sono domande molto interessanti. Come ci siamo detti, la nostra azienda saà felice di fare il meglio che può per [answers to the client questions].

    Ci auguriamo che ora sia tutto chiarito. Non esiti a contattarmi, se le occorrono altre spiegazioni”.

    CloudTalk può automatizzare questo processo di richiamata. Il nostro software registra le chiamate perse e compone il numero del cliente fino a quando un operatore riesce a mettersi in contatto con il cliente.

    6 Espandere la collaborazione

    Vendita non significa solo nuovi clienti e perciò nuovi affari. Spesso gli operatori chiamano per sviluppare meglio la collaborazione con i loro clienti. Quando essi chiamano con questo scopo, la conversazione è impostata con un tono diverso rispetto a quando chiamano nuovi potenziali clienti.

    Quando un operatore chiama un suo cliente, deve obbligatoriamente informarsi sulla sua storia e sui dettagli del rapporto con l’azienda per scoprire elementi che siano più significativi di altri. È anche utile sapere quali cose hanno funzionato con quel cliente e quali no per dare spiegazioni in caso fosse necessario. In parole povere, vogliamo dire che è essenziale prepararsi bene prima di contattare il cliente.

    Per poter aumenatre il business, dobbiamo far percepire che stiamo offrendo qualcosa di molto utile e che li consideriamo i nostri clienti speciali. Più li facciamo sentire unici, meglio è.

    “Buongiorno, Sig/Sig.ra [client’s surname]. Sono [agent’s name] chiamo per conto di [company’s name]. Vorrei parlare con lei a proposito del nostro contratto, che è in scadenza. Ha qualche minuto?

    Lasciare rispondere.

    “Bene, vorrei chiederle se è soddisfatto dei nostri servizi e se desidera rinnovare il contratto, e se si, cosa vorrebbe facessimo per migliorarlo.

    Lasciare rispondere.

    “Capisco i suoi argomenti. Ho preso nota di quello che mi ha detto, e vorrei preparare una nuova proposta che include tutti gli elementi di cui abbiamo parlato. Sarà pronta per la prossima settimana. Sarebbe interessante concordare un appuntamento per parlarne in dettaglio e sapere cosa ne pensa. Quale giorno le andrebbe bene?

    Lasciare che sia il cliente a proporre la data.

    “Lunedì alle 13 va benissimo. La chiamo io. Le invierò il contratto prima di questa data, quindi avrà il tempo per leggerlo. Se non ha domande, le auguro una buona giornata. A risentirci!”

    Pensi che i tuoi operatori siano pronti a fare questo tipo di chiamate?

    Sembra semplice, ma condurre un intero processo di vendita non è proprio un gioco da ragazzi. Inoltre, gli operatori devono gestire tutto al telefono, che è più complicato rispetto alla conduzione di una trattativa di persona. I modelli di cui abbiamo parlato, possono semplificare il lavoro. Funzionano come un’ottima guida per svolgere la conversazione con i clienti.

    Ricordati di adattarli però ai diversi settori industriali e alle differenti esigenze dei clienti. In aggiunta, ricorda ai tuoi operatori che non devono necessariamente seguirli parola per parola. I modelli servono per fornire le linee guida per condurre la conversazione, e sono utili in caso si perda il filo del discorso oppure ci siano momenti in cui non si sa cosa dire. Considera con attenzione il fatto che i clienti apprezzano le conversazioni che sono il più naturale possibile.

    Se la tua azienda si occupa di chiamate a freddo, abbiamo anche disponibili sette modelli che faciliteranno i tuoi operatori a gestire questo tipo di conversazioni con i clienti. Ci auguriamo possano assicurare migliore efficienza e grandi risultati di vendita al tuo business.

    How to make a sales call script?

    Creating a winning call script before you call your prospect is crucial. Here are 5 steps that will help you succeed: 
    Define what is an objective of your call, 
    make it personal,
    keep it short and clear, 
    define what benefits are there for your prospects,
    be prepared for questions.